Apple Transport Security (ATS), la data ultima per renderlo obbligatorio è slittata

Già da diverso tempo Apple ha comunicato agli sviluppatori che tutte le app pubblicate (nuove o aggiornamenti di app esistenti) a partire dall’1 Gennaio 2017 dovranno usare obbligatoriamente l’ATS (Apple Transport Security). In altre parole tutte le app che comunicano con dei server (il caso più comune è quello dei web services), dovranno usare una connessione protetta (https in questo caso) con particolari requisiti e ovviamente i server a cui ci si connette dovranno supportarla

La notizia degli ultimi giorni è che Apple ha annunciato lo spostamento di questa deadline per l’ATS a data da definirsi, quindi dall’1 gennaio 2017 le app potranno continuare ad utilizzare connessioni non potrette e disabilitare l’ATS ancora per po’. La data definitiva verrà annunciata da Apple prossimamente.

L’utilizzo di connessioni criptate sembra essere il futuro, infatti già da tempo anche altri big del settore spingono in questa direzione. Google ad esempio ha annunciato diversi mesi fa che l’utilizzo di una connessione https su un sito web viene valutato come un fattore positivi per il SEO dagli algoritmi del loro motore di ricerca.

 

 

Rispondi